CIIP SpA
Per accedere ai servizi è necessario registrarsi Accedi Accedi con SPID / Cohesion

PER ACCEDERE AI SERVIZI DEL PORTALE E’ NECESSARIO REGISTRARSI.

Registrazione ed accreditamento

Accedi

 

Autorizzazioni allo scarico di acque reflue industriali e assimilate in pubblica fognatura ai sensi dell’art.124 del D.Lgs 152/2006 e s.m.i.. 10-12-2012 

Si informa che, in attuazione di quanto previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica 7 Aprile 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP)”, è diventato obbligatorio per le imprese presentare le nuove domande, le volture, i rinnovi, le modifiche, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività ed i relativi elaborati tecnici e allegati esclusivamente in modalità telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) competente per il territorio in cui si svolge l’attività. Il SUAP è attivo presso ogni Comune o in forma associata per gruppi di enti.

Il gestore del Servizio Idrico Integrato rimane competente per il rilascio del parere vincolante necessario allo svolgimento del procedimento istruttorio ma, ai sensi dell’art. 4 comma 2 del DPR 160/2010, il SUAP emanerà l’atto finale e lo trasmetterà in forma telematica al soggetto richiedente.

Scarichi assimilati:

Per le attività aventi una sola tipologia di scarico industriale assimilabile al domestico, si può usufruire del supporto messo a disposizione dalla CIIP spa: compilando tutte le sezioni relative alla propria attività, il portale, verificata la completezza della informazioni inserite, provvederà alla restituzione di un form da caricare obbligatoriamente nel portale del SUAP di competenza a cura dell’utente.

I comuni i cui SUAP di riferimento sono dotati di portale per la gestione degli scarichi, non accetteranno dichiarazioni trasmesse in modo difforme rispetto a quanto sopra riportato.

 

La normativa e la modulistica sono visionabili nei seguenti siti istituzionali:

https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Ambiente/Tutela-delle-acque

http://www.provincia.ap.it/pagina933_aua-dpr-592013.html

http://www.provincia.fermo.it/servizi-on-line/ambiente-ed-energia

 

Scarichi assimilati:

Per le attività aventi una sola tipologia di scarico industriale assimilabile al domestico, si può usufruire del supporto messo a disposizione dalla CIIP spa: compilando tutte le sezioni relative alla propria attività, il portale, verificata la completezza della informazioni inserite, provvederà alla compilazione di un form da inviare al SUAP di competenza a cura dell’utente.

Non sono dovuti oneri

 

Scarichi industriali:

Per gli scarichi di tipo industriale, oltre alla documentazione da prodursi (riportata nei siti istituzionali di cui sopra) la ditta dovrà produrre attestazione di versamento a favore della CIIP spa, via della Repubblica 24, Ascoli Piceno, tramite c.c. postale n. 237636, ovvero versamento su CC bancario codice IBAN IT44A0847413500000040188726 (in quest’ultimo caso pregasi specificare Intestazione e P.IVA/CF della ditta), di euro 287,39 con causale: “oneri per il rilascio di parere per l’autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali e/o assimilate alle domestiche in pubblica fognatura”. Si precisa che il versamento citato deve obbligatoriamente essere effettuato a nome della ditta richiedente specificandone l’indirizzo e la relativa partita IVA.

 

 

 

 

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto